The King is dead. Long live to the King

Ciao a tutti.

Quando un personaggio così importante per la musica come BB King lascia il palcoscenico della vita credo il silenzio sia l’unica maniera per salutarlo degnamente.

La prima volta che sentii BB King fu ascoltando la colonna sonora del film “Tutto in una notte” (titolo originale (“Into the night”) dove vidi per la prima volta la donna dei miei sogni, Michelle Pfeiffer (tranquilli, la donna della mia vita è a conoscenza di questa mia “debolezza”).

Ebbi la fortuna di assistere a un suo concerto in una sera d’estate a Treviso. dopo pochi minuti dall’inizio un temporale aveva messo a rischio il proseguimento della sua esibizione.

Come me però tutto il pubblico rimase immobile sotto la pioggia ad ascoltarlo fino a quando non cessò il temporale.

Alla fine del concerto BB King dichiarò che molti anni prima subì un incidente durante un concerto sempre a causa di un temporale e confessò che la nostra tenacia gli aveva fatto vincere la preoccupazione per la pioggia e continuare a suonare, per noi.

Un regalo che porterò sempre con me, come la canzone che il mio amico Cristiano de “La Banda” ha definito come la più bella del mondo: “The thrill is gone”.

I feel a little bluesy now.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...