PROSide: Corso Social Enterprise: PDCA e A3

PDCA, un acronimo, due significati

Ciao a tutti.

Venerdì scorso siamo stati nuovamente “spett-attori” della quarta puntata del corso sulla Social Enterprise tenuto da Sharazad in Metodo. La frase che più mi è rimasta impressa nella mente è stata

“imparare ad imparare”

E’ importante perché più grandi si diventa e più si crede di sapere; quando invece ci si scontra con la (dura) realtà che dimostra la nostra ignoranza imparare è molto più difficile perchè si perde l’abitudine a farlo.

Il primo esercizio ci ha dimostrato come un problema che ad un primo esame sembra definito e circoscritto dopo un’analisi più attenta può svelare dei risvolti totalmente diversi che magari scoprono la vera causa del problema.

Per aiutarci nell’approccio ai problemi è stato introdotto il “metodo A3” corrispondente al formato di foglio che secondo i giapponesi è sufficiente per contenere in 7 punti i passaggi per definire un progetto/problema e arrivare alla sua proposta di soluzione in modo che sia comprensibile a tutti coloro che lo leggono sia partendo dall’inizio che dalla fine.

Nell’esercizio dell’A3  che Stefano ci ha fatto fare siamo però ricaduti nell’errore iniziale e tutti ci siamo concentrati più nel dare una soluzione senza prima conoscere a fondo il problema, cercare di analizzarlo a fondo ascoltando le opinioni di ognuno prima di cercare di formulare una soluzione comune; anzi al contrario,  abbiamo dimenticato tutto quello che avevamo sentito nei precedenti incontri e cioè ascoltare, ripetere quanto detto dall’interlocutore e fare domande aperte.

Vabbè, siamo solo agli inizi e abbiamo tempo per imparare…

Ma mentre la mattinata è stata animata da Stefano con i suoi esercizi il pomeriggio è stato gestito da Luca che con i suoi toni pacati ci ha raccontato alcuni esempi di comunicazione “giusta” e “sbagliata” in ambito social network.

Visto che il tema del giorno era la comunicazione ci si è concentrati sul marketing e dopo aver simpaticamente “massacrato”  i nostri colleghi che si occupano del marketing siamo stati sfidati da Stefano a presentare loro un piano di web marketing per l’Azienda e stavolta sono stati loro a divertirsi nel giudicare i nostri progetti.

Credo questo incontro sia servito per prepararci al “gran finale a sorpresa” dell’ultima lezione e quindi vi rimando al resoconto di quanto succederà venerdì prossimo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...