FUNSide – Sport: Firenze Marathon 2011, la parola all’avvocato

Ciao a tutti.

Dopo essermi sincerato che la nostra rappresentante sia tornata sana e salva da Firenze lascio a lei la parola per descriverci la sua maratona.

Per la cronaca questi i risultati:

  • Categoria Maschile: Berga Biranu Bekele – Etiopia – 2h09m52s
  • Categoria Femminile: Asha Gigi – Etiopia – 2h31m36s
  • Categoria Handybike: Alex Zanardi – Italia – 1h12m08s

Buona lettura a tutti e alla prossima

4 pensieri su “FUNSide – Sport: Firenze Marathon 2011, la parola all’avvocato

  1. Eccomi…….. mi sono riappropriata della mia vita…… chiedo scusa a tutti per il ritardo con cui vi scrivo le mie sensazioni circa la maratona di Firenze conclusasi ormai una decina di giorni fa, purtroppo un problema di lavoro mi ha assorbita giorno e….. anche qualche notte …. spero che la giustificazione possa ritenersi congrua, diversamente accetterò senza possibilità di appello il verdetto di “quelli delle sei”.
    Tornando a noi siamo a Firenze il 27 novembre, sono le otto e trenta e con altre dodicimila persone siamo in griglia ad attendere il via. La giornata è splendidamente limpida e la temperatura mite per il periodo, lo sparo verrà dato regolarmente alle nove e quindici quando un fiume umano di colori partendo da Lungarno Pecori Giraldi procede lentamente per qualche chilometro prima di permettere a qualche atleta di staccarsi dal gruppo….. e provate a indovinare chi ha cercato sin da subito di staccare il gruppo? Stefano, mio marito, che come al solito mi ha lasciato indietro cercando di giustificarsi dicendo d’avermi perso subito per le troppe persone che ci impedivano di rimanere vicini. La scusa, in realtà non tiene molto perchè, nonostante le dodicimila persone, io sono riuscita a correre l’intera maratona con due compagni della mia squadra con cui siamo scesi a Firenze. Il percorso è pianeggiante, se si esclude qualche sottopasso e qualche cavalcavia, abbastanza vario e decisamente piacevole. Come detto si parte da Lungarno Pecori per arrivare al parco delle Cascine nel cui interno si corre per una decina di chilometri, quindi vi sono dei passaggi un pò più monotoni nella prima periferia di Firenze per poi toccare i suoi luoghi più affascinanti come Piazza del Duomo, Piazza delle Signorie, Ponte Vecchio e tante altre strade ricche di storia e cultura, per finire la corsa in Piazza Santa Croce. Arrivo e partenza sono abbastanza vicini e questo aiuta di certo la logistica, si corre su strade prevalentemente asfaltate e solo nella parte del centro storico il fondo stradale è un pò sconnesso e di certo non aiuta l’ormai sfinito podista a gustare le meraviglie che lo circondano timoroso di cadere rovinosamente a terra inciampando in una pietra sconnessa. Forse quest’ultima è stata la mia impressione, in quanto devo ammettere che con questa maratona mi sono resa conto di aver chiesto troppo al mio fisico, non più così giovane e di certo non adeguatamente preparato per un simile sforzo e poi……. mi mancava la mia “lepre” ad incitarmi verso il traguardo. Vero però che quando si è in gara si cerca comunque di dare il meglio di sè anche oltre le proprie capacità e la propria preparazione, soprattutto se ai lati delle strade vi sono sempre numerose persone ad incitarti a darti forza, a farti coraggio! I ristori ed i spugnaggi durante il percorso sono bene organizzati ed il personale sempre gentile e pronto a darti una mano. Direi una gara scorrevole, bene organizzata, piacevole nel percorso e sicuramente molto partecipata sia per il numero degli iscritti che per il numero degli spettatori che fanno da cornice a tutto il percorso. Nonostante la fatica fatta devo ammettere che la soddisfazione che si prova all’arrivo ti ripaga di tutto, anche se devo ammettere che forse con una migliore preparazione avrei magari maggiormente gustato la gara. Ma ora vi lascio alle vostre occupazioni e non vi tedio ulteriormente, mentre faccio di tutto cuore il mio in bocca al lupo a QUOTAROSA per la sua maratona a Reggio Emilia… Forza Quotarosa sei la migliore! Un caro saluto a tutti ed in particolare alla mia “lepre”.

    Mi piace

    1. E’ valsa la pena aspettare tutto questo tempo per poter leggere tale cronaca.
      Che eloquio, che arringa, che principessa del foro!
      Un grazie alla nostra rappresentante legale per l’ottima descrizione del percorso e dell’atmosfera della quale faremo tesoro per un’eventuale incursione in quel di Firenze.
      Un grazie anche a Stefano, suo marito, che abbandonando sua moglie già dalla partenza le ha permesso di concentrarsi sulla memorizzazione delle sensazioni che la maratona le ha lasciato senza farsi distrarre dal tentativo di rincorrerlo.
      Ancora complimenti alla “rappresentante” e anch’io mi unisco al “in bocca al lupo” alla Quotarosa per Domenica.
      Ovviamente anche per lei ci sarà spazio la settimana successiva per il commento – tecnico e non – sulla gara.

      Alla prossima.

      Lumino

      Mi piace

  2. Come “rappresentante” oltre che legale è anche “valida”!
    Ma forse è un po’ timida e non vuole scrivere…
    In attesa di recuperare dalla mia influenza ingannerò il tempo leggendo il commento dell’avvocato… quando arriverà.

    Un saluto a tutti da Lumino

    Mi piace

  3. Innanzitutto…COMPLIMENTI per aver terminato un’altra grande impresa!!!
    Bravissima, Hippy Hippy Urrà alla nostra Rappresentante Legale.

    Ciao alla prox.
    Quotarosa.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...