Categories
LinkedIn PROSide

Da “Palombella Rossa” al blog passando per Linkedin: le parole sono importanti!

Nel post pubblicato sul blog dello store TeamSystem scrivo dell’importanza delle parole nella comunicazione web, prendendo spunto da una scena del film “Palombella Rossa” di Nanni moretti per il titolo del post.
Poi ho scoperto che la frase “Le parole sono importanti” è stata usata anche in altri contesti, come ad esempio il libro di Alessandro Zaltron e il corso da lui tenuto sulla scrittura efficace in Azienda.

Ciao a tutti.

È stato pubblicato oggi sul blog dello store Teamsystem il mio post dal titolo (con link):

Le parole sono importanti quindi bada a come scrivi (sul web)!

Sicuramente vi verrà in mente la scena del film “Palombella Rossa” di Nanni Moretti e la scena in cui lui schiaffeggia la giornalista che lo sta intervistando proprio perché si ritiene offeso dal linguaggio pieno di modi di dire e luoghi comuni dell’intervistatrice.

In realtà avevo già citato questa film in un lontanissimo post dove riportavo tre categorie di “strafalcioni” verbali:

  • Clichè: storpiature dei modi di dire
  • Neologismi: anglicismi o nuove parole coniate in lingua italiana
  • Ipse Dixit: storpiature dei proverbi

L’anno scorso poi ho avuto la fortuna di partecipare a un corso dal titolo “Le parole sono importanti” sulla scrittura in azienda, organizzato da “La grande differenza”, una società che si occupa di formazione e ha come motto (o claim) “Formarsi per agire”.

Durante la lezione Alessandro Zaltron, il docente e autore del libro che intitola il corso, ha riportato tra gli altri esempi di mala-comunicazione alcuni riconducibili alle mie categorie e mi ha fatto piacere scoprire un difensore della lingua.

Quando ho potuto parlare con lui e gli ho raccontato del mio post abbiamo riso, condividendo l’ilarità che scatenano queste situazioni purtroppo molto frequenti.

Buona lettura e alla prossima.

 

By Levysoro

Trying to be photographer, traveller, runner, father, husband, worker, blogger... but not at the same time!
I love music, travelling, my wife and my son (who pushed me to try this adventure...)

Lascia un commento

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.