Da “Palombella Rossa” al blog passando per Linkedin: le parole sono importanti!

Ciao a tutti.

È stato pubblicato oggi sul blog dello store Teamsystem il mio post dal titolo (con link):

Le parole sono importanti quindi bada a come scrivi (sul web)!

Sicuramente vi verrà in mente la scena del film “Palombella Rossa” di Nanni Moretti e la scena in cui lui schiaffeggia la giornalista che lo sta intervistando proprio perché si ritiene offeso dal linguaggio pieno di modi di dire e luoghi comuni dell’intervistatrice.

In realtà avevo già citato questa film in un lontanissimo post dove riportavo tre categorie di “strafalcioni” verbali:

  • Clichè: storpiature dei modi di dire
  • Neologismi: anglicismi o nuove parole coniate in lingua italiana
  • Ipse Dixit: storpiature dei proverbi

L’anno scorso poi ho avuto la fortuna di partecipare a un corso dal titolo “Le parole sono importanti” sulla scrittura in azienda, organizzato da “La grande differenza”, una società che si occupa di formazione e ha come motto (o claim) “Formarsi per agire”.

Durante la lezione Alessandro Zaltron, il docente e autore del libro che intitola il corso, ha riportato tra gli altri esempi di mala-comunicazione alcuni riconducibili alle mie categorie e mi ha fatto piacere scoprire un difensore della lingua.

Quando ho potuto parlare con lui e gli ho raccontato del mio post abbiamo riso, condividendo l’ilarità che scatenano queste situazioni purtroppo molto frequenti.

Buona lettura e alla prossima.