Categories
FUNSide Photo PhotoGallery

FUNSide – Photo: Il lavoro è lavoro però…

Ciao a tutti.

Giovedì è stata una giornata lavorativa molto intensa perché l’Azienda dove lavoro ha organizzato un evento con i suoi clienti per festeggiare assieme a loro i 25 anni di attività.

L’evento si è tenuto presso Villa Tacchi, una bellissima struttura del diciassettesimo secolo a Gazzo Padovano ed io assieme alla mia collega dell’ufficio marketing siamo andati a preparare la “location” per l’evento.

Il pomeriggio era caldo e soleggiato, con una leggera brezza che alleviava la fatica ma che ci ha fatto bisticciare un bel po’ con le “vele”, i pannelli in tela plastificata che non volevano rimanere dritti in piedi. Anche l’impianto audio non ne voleva sapere di regolarsi correttamente ed alla fine, provando le varie presentazioni, solo la mia non veniva visualizzata bene. Senza aver avuto il tempo per mangiare un boccone poi il nervosismo cominciava a farsi sentire.

Quando finalmente tutto è stato sistemato prima di cambiarmi per l’evento mi sono concesso dieci minuti di relax facendo un giro panoramico.

Molto bella la sala da pranzo con le pareti piene di stemmi e gli affreschi alle pareti del salone d’ingresso; anche la camera dove ci siamo cambiati aveva assi di legno massiccio dappertutto – anche in bagno – come pavimento.

Le parti più interessanti però si trovavano all’esterno: il parco, con un pavone festante perché sapendo che la cena sarebbe stata a base di pesce gridava di gioia rimanendo comunque ben nascosto; la fontana in mezzo al parco perché i volti delle tre figure femminili avevano espressioni così serene e sorridenti da essere rilassanti.

La piscina poi, disegnata come una delle grandi fontane dei parchi di Versailles era così invitante con quel caldo… Ma si sa, il lavoro è lavoro e quindi che altro potevo fare… fotografie!

Alla prossima

 

 

 

By Levysoro

Trying to be photographer, traveller, runner, father, husband, worker, blogger... but not at the same time!
I love music, travelling, my wife and my son (who pushed me to try this adventure...)

Lascia un commento

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.