FUNSide – Sport: Quelli delle sei in azione!

Ciao a tutti.

Anche se il “countdown” fa riferimento alla “Corrimestre 2012” oggi si è svolta la 13esima edizione della bellissima “Cortina Dobbiaco Run” che ha visto salire sul podio due italiani, Jaouad Zain al primo posto e Said Boudalia al terzo, divisi dal secondo classificato Mathew Rugut Kiprotich, keniano.

Il versante femminile ha visto invece un podio tutto italiano con Eliana Patelli, Silvia Serafini e Veronica Vannucci in ordine di arrivo.

Ovviamente non poteva mancare un rappresentante di “Quelli delle sei” e chi se non il Secco che quest’anno ha deciso di correre “in ogni dove” e che ringrazio personalmente per aver lasciato il suo (ma anche nostro) segno su questa corsa!

Il suo tempo è stato di tutto rispetto, 2h57m18s (RealTime 2h55m37s) e quindi il nostro plauso va a questo atleta in erba anche se appartiene alla categoria degli “MM50”.

Questo spazio è quindi tutto per lui ed il suo commento che sarà avvincente come al solito.

Complimenti Secco e alla prossima.

Lumino

5 pensieri su “FUNSide – Sport: Quelli delle sei in azione!

  1. Ciao a tutti son el cogo.
    Sono tornato a correre alla mattina presto spero di mantenermi costante su questo orario anche perche’ cosi’ corro in compagnia di qualcuno che devo dire era un po’ di tempo che correvo da solo e non e’ una bella sensazione. Stamattina il gruppo si e’ rinfoltito di quasi tutti i suoi elementi del gruppo di “quelli delle sei” e questo mi ha fatto piacere pero’ non mi ha fatto altrettanto piacere aver visto un po’ troppi runners acciaccati pero’, sono convinto che a ridosso del periodo in cui si iniziera’prepararre la venice tutti torneranno in perfetta salute e augurandomi questo vi saluto e vi do appuntamento alle prossime mattine. Ciao a tutti

    Mi piace

    1. Nessuno qui a BS&C ha la matita rossa o blu in mano per le correzioni…
      Ero sicuro che avresti scritto con la tua classica spontaneità; in realtà ogni volta che termino una gara “lunga” mi commuovo ma forse perchè vedo sempre il lato “eroico” di una corsa.
      Complimenti comunque, questa “esperienza” ti sarà utile per la prossima volta e comunque fa sempre “curriculum”.
      Buon viaggio e a Mestre per la CorriMestre.

      Lumino

      Mi piace

  2. … il fatto di essere l’unico a commentare della Cortina/Dobbiaco questa volta mi lusinga e non lo dico per scherzo, lo penso veramente!
    Si e’ vero da Treviso in poi mi sono iscritto a tutte le gare ufficiali che potevo, un po’ per scaramanzia un po’ per stimolarmi … e devo dire che ho avuto ragione in quanto seppur lieve i miglioramenti sono andati via via aumentando fino a sabato, ma prima o poi era giusto che Rrivassero anche le prime delusioni, si proprio così la gara che più attendevo e’x stata quella che non mi ha soddisfatto!
    La gara e’x bellissima l’atmosfera di più, ma io questa volta e vi devo dire che mi sentivo un LEONE, ho sottovalutato il percorso …
    molto tecnico devo dire e con il caldo umido che c’era e quei primi 14 km di leggera salita ma costanti in mezzo ad una selva di runner’s (gomito a gomito, non mi era mai successo …) mi hanno stroncato dal 15 ho provato a tirare per recuperare (in discesa) ma finita la discesa le gambe erano già sconquassate e quindi da li e’ stata una tortura, ma la determinazione di chi ama questo sport mi ha permesso di chiudere sempre correndo e direi con gli ultimi km in progressione … considerate che eccetto il ristoro dei 5 km tutti gli altri mi son sempre fermato x bere e ho fatto pure 2 soste causa pipi … ah mi hanno pure confermato che causa lavori in corso ci sono state delle leggere deviazioni etto all’anno scorso che hanno comportato dei passaggi su fondo con sassi che sembravano “masegni”!
    Cmq a parte tutte le scuse che sto mettendo … quando ho fatto la curva secca di “kebler” (mitico negozio x mia moglie) ho provato un emozione che solo la Venice mi ha dato … e nel mezzo delle persone che incitavano ho aumentato notevolmente l’andatura (pensavo che il cuore mi scoppiasse) e ho tagliato il traguardo con lo speakeraggi che ha pure sbagliato il mio nome Stefano Secchi
    Ho fato la lacrima pure stavolta … e quando mi hanno messo la medaglia al collo ho avuto spasmi di singhiozzo …
    E’ andata anche questa, spero di fare tesoro dell’esperienza … e adesso devo smaltire solo la delusione ma credo che già domani sera metterò le scarpette per una corsetta rigenerante e poi si ricomincia in vista dell’appuntamento piùrestigioso per la nostra città … La Corrimestre!!!
    Ci vedremo spero tutti li … in compagnia e spero quest’anno che ci fermiamo tutti anche con le famigli a fare una piazzata dopo corsa.

    by sono in aereoporto che mi devo imbarcare x la Calabria

    Il Secco

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...