FUNSide – Photo: Giochi d’acqua, di specchi e di bimba

Ciao a tutti.

Fa così caldo che si fatica anche a scrivere perchè le dita si appiccicano alla tastiera! Ma visto che da un po’ non vi aggiorno sulle mie “peripezie”, eccomi qui!

Ieri assieme a mia moglie ed un’altra coppia di amici eravamo di ritorno da una “consegna” (accompagnare mio figlio alla settimana in montagna) e visto che eravamo a zonzo abbiamo deciso di fermarci per strada a fare due passi, sfidando il termometro.

Abbiamo allora fatto tappa a Montebelluna ma dopo essere usciti dall’auto ci siamo resi conto che la temperatura era assolutamente proibitiva e che avremmo letteralmente fatto solo due passi perchè poi saremmo crollati per il caldo.

Appena intravista una zona d’ombra ne siamo stati attratti per evitare la cottura della cute e poco dopo abbiamo intravisto un miraggio… una pasticceria dove ci siamo fermati a bere per rinfrescarci un po’; il locale era antico e gli specchi appesi ne erano la prova; così dopo aver chiesto il permesso alla proprietaria che molto gentilmente me l’ha concesso ho estratto il telefono (ebbene sì, stavolta non avevo la reflex, mea culpa!) ed ho scattato un paio di fotografie dove in una c’è addirittura scappato anche l’autoritratto…

Dopo aver refrigerato l’ugola abbiamo ritentato la sorte uscendo ma mantenendoci rigorosamente all’ombra e dichiarando subito che saremmo tornati al più presto in auto per riassaporare la brezza salvifica del condizionatore; dopo qualche metro però ci siamo imbattuti in un altro tipo di specchio, formato da un velo d’acqua che copriva una strana vasca a forma ellittica. (immaginatevi un gigantesco portasapone). Pochi metri più in là invece l’acqua serviva a fare da doccia per alcuni bambini che si divertivano a correre in mezzo ad un’altra vasca rasoterra ma con una serie di getti verticali altissimi che ricadendo li bagnavano dalla testa ai piedi; il tutto sotto lo sguardo rassegnato delle mamme che dopo essersi affannate nel vano tentativo di richiamarli all’ordine si sono arrese e hanno continuato a chiacchierare come se niente fosse.

Poco più in là invece una bambina, per il momento ancora asciutta, si divertiva ad imitare Tom Cruise in “Cocktail” versando l’acqua da un bicchiere all’altro cercando di spanderne meno possibile.

Dopo aver assistito a questo breve spettacolo acquatico siamo tornati in macchina camminando sufficientemente piano per non accalorarci troppo ma non così piano da metterci un sacco di tempo per raggiungerla.

Ri-saliti in auto e ri-acclimatati siamo ri-partiti verso casa, dove per strada ci siamo imbattuti in una strana compagnia di “nanetti” sulla porta di una villa… Street photography, of course!

Alla prossima.

2 pensieri su “FUNSide – Photo: Giochi d’acqua, di specchi e di bimba

  1. I giochi di specchi, i processi ricorsivi, di cui il moltiplicarsi all’infinito dell’immagine di un oggetto tra due specchi piani paralleli è un esempio. Sono alla base dell’intelligenza, del genio. Così come si è manifestata in Gesù di Nazaret, Leonardo da Vini e Michelangelo Buonarroti. I loro stessi volti nella maturità erano simili, come in una camera degli specchi. Cfr. ebook (amazon) di Ravecca Massimo. Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo. Grazie. il volto di Gesù come volto archetipo.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...