Categories
FUNSide Photo

Weekly Photo Challenge: (Extra)ordinary, un giorno ordinario e una nave di dimensioni extra

This slideshow requires JavaScript.

Ciao a tutti.

La sfida di questa settimana chiede di fotografare qualcosa di stra-ordinario,

(Extra)ordinary

Purtroppo oggi pomeriggio ho assistito a un episodio che ormai è diventato ordinario ma che è straordinariamente vergognoso per una città come Venezia.

Vado in gita alla Casa dei Tre Oci per visitare la mostra fotografica “Sguardo di donna”. Durante la visita  mia moglie mi dice di guardare fuori dalla finestra.

Vado alla finestra e vedo che sta passando una nave da crociera. Prendo la macchina e fotografo come il suo passaggio oscuri la vista della piazza più bella del mondo, anche se l’opinione è un po’ di parte.

Questa scena si ripete tre volte nell’arco di due ore, trasformando in ordinario quello che dovrebbe essere straordinario.

E purtroppo, non sono delle belle foto.

Alla prossima.

Categories
FUNSide Photo

WP Weekly Photo Challenge: The world is my Happy Place

Ciao a tutti.

La sfida di questa settimana aveva un titolo ben preciso:

Happy Place

e la domanda era chiara: qual è il vostro posto preferito per pensare o per ricaricare le batterie?

Ho pensato un po’ e ho deciso di non mettere nessuna fotografia perché se devo pensare, rilassarmi o ricaricare le batterie non ho un posto particolare: io corro.

La corsa per me è rilassante, rigenerante, stimolante, terapeutica; insomma, correndo riesco a ritrovare me stesso perché mi guardo dentro e ogni posto è il mio “Posto Felice”.

E scrivo con cognizione di causa e convinzione; sono fermo da due settimane per problemi muscolari e sto già immaginando quando tornerò a correre per scrollarmi di dosso questo momento sfortunato.

Quindi mi dispiace per voi ma stavolta solo parole, niente foto.

Alla prossima.

Categories
FUNSide Photo

Weekly Photo Challenge: Boundaries (per fortuna) cancellati

Ciao a tutti.

Come promesso, la prossima volta dall’ultimo post doveva essere “in fretta” e allora mi sono impegnato…

Il titolo della sfida di questa settimana è Boundaries.

There are no more sectors to leave now...
There are no more sectors to leave now…

Ci sono diversi significati come confini, limiti, separatori, barriere…

Nel caso di questa foto la traduzione di “Boundaries” per me raccoglie tutte le parole che ho scritto prima.

La prima volta che ho visto questo posto erano passati più di venti anni dalla caduta del Muro; un brivido è corso comunque lungo la schiena. Anche se è ormai popolato da personaggi in uniforme che si fanno fotografare per pochi euro, Checkpoint Charlie è stato il luogo simbolo della guerra fredda.

Per fortuna, almeno a Berlino, confini come questo non esistono più.

Alla prossima.